A Sansepolcro sabato metteremo le "Mani in pasta" con un corso di cucina gluten free


Sabato 5 marzo al Borgo Palace hotel dalle 15 alle 19 si svolgerà un corso di cucina senza glutine amatoriale promosso dall’Associazione Enogastronomica della Valtiberina e in collaborazione con il laboratorio Aglunia di Sansepolcro, che produce alimenti confezionati senza glutine e semilavorati per uso professionale ed è presente da circa un anno nel territorio biturgense. L’obiettivo del corso è di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla  celiachia, far conoscere il mondo del senza glutine a chiunque ne sia interessato, che sia celiaco, parente o amico di un celiaco, piuttosto che operatore della ristorazione. La celiachia è diventata una malattia sociale, sempre più persone ne sono affette, ma c’è ancora tanta ignoranza sulla materia, sia da parte dei medici che degli operatori della ristorazione.

Aic sta facendo molto in merito, ma stanno crescendo le iniziative private, in quanto c’è sempre più richiesta di corsi di cucina che insegnino ad utilizzare le farine senza glutine, che, anche se migliorate rispetto al passato, richiedono  una lavorazione diversa rispetto a quelle tradizionali.

Sarà un giovane chef di Sansepolcro, Nicola Brunetto ad effettuare il corso, con l’aiuto di Agnese Palazzetti organizzatrice dell’evento. Durante il corso ci sarà un intervento del professor Achille Goracci che si è reso disponibile a parlare della celiachia e a rispondere ad eventuali domande sulla alimentazione.

Il corso sarà a pagamento sarà possibile partecipare al costo di 15 euro a persona con un massimo di 20 partecipanti. Naturalmente tutti dovranno lavorare e quindi mettere “le mani in pasta”

Le preparazioni saranno costituite principalmente da:

pane

pizza

focaccia

pasta frolla

pan di spagna

 

Al termine del corso ci sarà la degustazione delle preparazioni.