Consiglio comunale a Monterchi: l'opposizione lamenta fase di stallo e obbietta il bilancio presentato


Sabato 30 aprile si è tenuta a Monterchi una seduta del Consiglio Comunale che aveva tra i temi il rendiconto anno 2015 e il bilancio di previsione anno 2016-2018. Per quanto riguarda il rendiconto l’opposizione di centrosinistra di progetto Monterchi ha fatto notare alla maggioranza che nessuna delle promesse elettorali è stata attuata. “Nessuna diminuzione delle imposte, addizionale IRPEF,   manutenzione delle strade, tutto come prima insomma, scrive Progetto Monterchi in una nota, una mediocrità assoluta e questo nonostante (…) la scelta fatta dalla maggioranza di rinegoziare i mutui che ha portato soldi freschi nelle casse comunali”. La seconda parte ha visto una discussione accesa tra il sindaco e il gruppo di minoranza. Dopo le vicende dell’anno scorso, dove il gruppo di minoranza era uscito dall’aula Consiliare per protestare contro l’atteggiamento poco democratico della maggioranza in termini di rispetto delle regole, Progetto Monterchi pensava che “l’atteggiamento fosse quest’anno più istituzionale ma invece – stigmatizza il comunicato - peggio di prima”. In sostanza secondo l’opposizione “la Giunta ha portato in approvazione al Consiglio Comunale un bilancio diverso e modificato rispetto allo schema approvato dalla Giunta medesima il 5 aprile 2016, diverso anche dai risultati contabili scritti nel DUP (Documento Unico di Programmazione), con tanto di nota del ragioniere e del revisore contabile che hanno espresso il parere su un bilancio che nessuno ha mai adottato”. E così Progetto Monterchi accusa l’amministrazione monterchiese di una oramai palese incapacità amministrativa, in termini di programmazione e di controllo: “anche di fronte a una richiesta ragionevole di rientrare nella legalità da parte del gruppo di minoranza – afferma la nota dell’opposizione di centrosinistra – la maggioranza ha preferito andare avanti a testa bassa dimostrando anche un’arroganza istituzionale mai presente nei rapporti tra le forze politiche a Monterchi”. E dunque il gruppo di minoranza di progetto Monterchi presenterà ricorso alla Procura della Corte dei Conti e al Prefetto per richiedere l’annullamento della deliberazione di approvazione del bilancio, per violazione di legge e falso ideologico, “esercitando – chiosa il documento dell’opposizione - un diritto dovere del ruolo di minoranza al fine di garantire li diritti di tutti i cittadini”.