“Semi”lavori in corso sulla E45. Un restringimento stradale per non far transitare sul tratto dissestato


Alcuni cittadini utenti della superstrada E45 ci hanno segnalato una situazione che certamente desta interesse. Fra l’entrata di Promano e quella di Santa Lucia in direzione nord è ormai famoso il tratto si strada dismesso che ha spesso fatto discutere e che mai è stato sistemato, se non alla meno peggio riempiendo le buche con qualche badile di catrame. Con il passare del tempo le condizioni del manto stradale sono diventate impraticabili, seriamente rischiose tanto per i mezzi pesanti quanto per i motocicli. Da qui, forse, l’idea dell’ANAS di delimitare il passaggio: e quindi da ieri mattina, martedì 5 luglio, è stata ristretta la carreggiata per far sì che i mezzi transitino solo sulla corsia di sorpasso, leggermente meno pericolosa, per un tratto di alcune centinaia di metri, fino a che il cantiere. Precisiamo che di cantiere non si può parlare perché non si sono ne uomini ne mezzi al lavoro. Un modo come un altro per non dover incorrere in responsabilità di sorta in caso di eventuali e probabili incidenti. Ma la situazione non cambia, anzi molti dei quali ci hanno contattato hanno lamentato la sensazione di sentirsi presi in giro dato che la realtà di questo tratto stradale è evidente ormai da molto e doveva essere messo in sicurezza molto prima di ora. Gli automobilisti si augurano che questa sia una precauzione temporanea nell’attesa che al più presto vengano fatti i dovuti lavori di sistemazione del manto stradale dato che ci troviamo in un periodo in cui, complici le vacanze estive, molti più mezzi percorrono la E45 e ad oggi chiamarla “Superstrada” sembra essere diventato un superlativo inadeguato.