Caso violenza domestica Citerna: gli avvocati chiedono la revoca dell'arresto


Parliamo del caso di violenza che vede in carcere un cinquantenne citernese accusato di aver abusato di una delle figlie. L’uomo in sede di riesame non ha parlato. Ieri, come atto dovuto, i difensori, Benedetta Barberi Nucci e Gioia Cecchini, hanno chiesto la revoca degli arresti presentando le loro memorie al presidente Giuseppe Narducci. Il Tribunale del riesame si è riservato di decidere, anche sulla base delle indagini che la Polizia Giudiziaria sta ancora svolgendo sotto la direzione del Vice Questore Dott. Marco Tangorra. Risulterebbe inoltre che la consorte dell’arrestato abbia lasciato l’abitazione in cui la coppia ha vissuto per anni.