ANGHIARI: INSEDIATO IL NUOVO CONSIGLIO COMUNALE DEL SINDACO ALESSANDRO POLCRI


Sabato scorso nella Sala Consiliare di Palazzo Pretorio solenne seduta pubblica del Consiglio Comunale di Anghiari uscito dalla tornata elettorale di domenica 5 giugno. Tre come da prassi i punti all’ordine del giorno: insediamento del Consiglio Comunale con l’esame delle condizioni di candidabilità, eleggibilità e di compatibilità del Sindaco e dei Consiglieri Comunali; il giuramento del Sindaco e infine la presa d’atto della comunicazione della nomina dei componenti della Giunta Comunale e del Vice Sindaco con i conseguenti indirizzi generali di governo. Dopo le operazioni di rito il primo cittadino Alessandro Polcri ha giurato sulla Costituzione Italiana e ha assegnato due deleghe ai Consiglieri di maggioranza: Valentina Zoi è stata nominata Vice Sindaco ed Assessore alle Politiche Sociali, mentre Claudio Maggini è stato nominato Assessore all’Assetto del Territorio ed all’Ambiente. Per il momento il Sindaco ha deciso di tenersi le altre deleghe. Polcri ha tra l’altro espresso la volontà di istituzionalizzare una delega alla legalità e alla trasparenza per poi assegnarla a uno dei Consiglieri di minoranza, intenzione che ha riscosso unanime approvazione. All’unanimità è stato approvato il programma amministrativo presentato dal Sindaco. Il nuovo sindaco ha manifestato “grande emozione sotto il profilo personale e istituzionale” anche per la partecipazione di tanti cittadini anghiaresi. Ha poi chiesto al paese di rimanere accanto a lui e alla sua squadra perché l’amministrazione ha bisogno del sostegno e della partecipazione degli anghiaresi. Polcri si è impegnato mantenere le cose che funzionano e migliorare ciò che ad avviso dell’amministrazione comunale non va, “il tutto con umiltà e seguendo una politica di piccoli passi”. La nuova giunta cercherà ora di “individuare figure politiche e tecniche di grande spessore che possano dare un contributo concreto alla soluzione dei problemi”. Il sindaco ha infine espresso soddisfazione perché “il programma amministrativo presentato durante il primo Consiglio è stato approvato all’unanimità”, il che a parere di Alessandro Polcri “fa sperare in un confronto franco e deciso, ma anche costruttivo”.