Secondo mandato per Luciano Bacchetta di nuovo sindaco di Città di Castello. Forte l'astensionismo in vallata


Luciano Bacchetta si riconferma sindaco di Città di castello con una vittoria netta del 53,18%. 11852 i voti totali per bacchetta che era appoggiato da Pd, Psi e "La Sinistra per Castello". Il centrodestra di Nicola Morini con "Tiferno Insieme" e le tre liste politiche di Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d'Italia si aggiudica il 30,09% delle preferenze, vale a dire 6706 voti. Segue Roberto Colombo per "Castello Cambia" che ha totalizzato 2009 voti e quindi il 9,01%. Il Movimento 5 Stelle esordisce con Marco Gasperi che ha avuto un risultato importante, 1558 voti che equivalgono al 6,99%. Giovanni Zangarelli de "La Rinascita" si accoda con 162 voti e lo 0,73%. Nota dolente di queste elezioni l’astensionismo, solo il 70,85% degli elettori infatti è andato a votare: 23.007 il totale dei votanti su 32.473 elettori, con 157 scheda bianche e 561 schede nulle.