Oggi i funerali di Marco Natali, deceduto nell'incendio della sua abitazione a San Maiano


Si tengono oggi alle 15.30 nella chiesa parrocchiale di San Martino di Castelvecchio i funerali di Marco Natali, il cinquantaduenne deceduto nella sua abitazione a San Maiano a causa delle esalazioni provocate da un incendio partito nella cucina della sua abitazione. Nei giorni scorsi è stata effettuata all’ospedale di Perugia l’autopsia sulla salma dell’uomo, poi riconsegnata alla famiglia per le esequie. I risultati arriveranno fra qualche settimana. La triste vicenda ha creato sgomento e dolore non solo nella piccola località dove Natali risiedeva e dove tutti si conoscono, ma un po’ in tutta Città di Castello: in molti conoscevano quell’uomo dalla vita difficile e tanti, a cominciare da alcuni dei familiari e dei vicini di casa, lo avevano aiutato in varie occasioni. Nel frattempo è continuata nel più stretto riserbo l’inchiesta dei Carabinieri della stazione tifernate guidati dal luogotenente Fabrizio Capalti sulle modalità dell’episodio, avvenuto lunedì scorso 30 giugno. Su segnalazione dei vicini, quel giorno i Vigili del fuoco di Città di Castello si erano immediatamente recati nella frazione e aprendo la porta, chiusa dall’interno, avevano fatto la tragica scoperta. In una stanza vicina alla cucina giaceva l’uomo esanime, vicino alla finestra, non presentava ustioni sul corpo e così gli inquirenti quasi da subito hanno escluso l’intervento di terze persone all’interno della struttura. Oggi il triste epilogo di una vicenda umana assai sfortunata.