Sogepu cofinanzia il progetto didattico del microbirrificio dell Istituto Patrizi Goracci


“Siamo vicini alle migliori risorse umane e professionali del territorio e come azienda siamo convinti di poter dare un contributo alla valorizzazione delle eccellenze che la nostra comunità esprime, tra le quali l’Istituto di Istruzione Superiore Patrizi-Baldelli-Cavallotti rientra di diritto con una produzione artigianale di birra e vini che abbiamo sostenuto con entusiasmo, per gli importanti risultati e apprezzamenti che insegnanti e studenti hanno ottenuto in questi anni”. Il presidente di Sogepu Cristian Goracci commenta così la donazione di cui la società è stata protagonista con il cofinanziamento, insieme alla Fondazione per l’Istruzione Agraria di Città di Castello, del progetto didattico del “microbirrificio” dell’istituto di Città di Castello, che ha permesso di acquistare una caldaia, un fermentatore a temperatura controllata e un nuovo ammostatore, grazie ai quali la produzione di birra sarà costante e di maggiore qualità. La donazione è stata presentata stamattina presso l’istituto con una dimostrazione pratica della funzionalità delle nuove attrezzature e una illustrazione da parte degli studenti della storia e delle caratteristiche del progetto didattico, che ogni anno impegna tutti i 200 allievi dell’Indirizzo agrario dell’istituto nella produzione della “Birra del Marchese Ugo Patrizi”. Oltre al presidente Goracci, accompagnato dal direttore Ennio Spazzoli e dal responsabile delle relazioni esterne Claudio Tomassucci, sono intervenuti all’iniziativa il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta, con gli assessori Andreina Ciubini, Luca Secondi e Mauro Alcherigi, la dirigente scolastica Anna Rita Benedetti, il direttore dell’istituto Alessandro Baldicchi, il presidente della Fondazione per l’Istruzione Agraria di Città di Castello Enrico Sebastiani e l’ex presidente Gianfranco Floridi. “Oggi sottolineiamo con questa iniziativa un’idea molto positiva dei dirigenti e dei docenti dell’istituto – ha dichiarato il sindaco Luciano Bacchetta - un’ottima intuizione che ha avuto una concretizzazione molto importante grazie all’impegno dei ragazzi, ai quali questa esperienza dà interessanti prospettive professionali”. La collaborazione tra Sogepu e l’Istituto di Istruzione Superiore Patrizi-Baldelli-Cavallotti da cui è scaturito il finanziamento dell’attività del “microbirrificio” è nata nell’ambito di un progetto didattico finalizzato alla promozione della raccolta differenziata e alla conoscenza delle corrette procedure di smaltimento e recupero dei materiali, che è stato sviluppato nello scorso anno scolastico con specifiche lezioni in classe.