Consiglio Comunale a Citerna nei giorni scorsi: approvate le aliquote 2016


Nei giorni scorsi si è riunito il Consiglio comunale di Citerna per discutere importanti punti all’ordine del giorno, tra i quali l’approvazione delle aliquote e delle detrazioni per TARI, TASI, IMU e IRPEF per l’anno 2016. L’Amministrazione comunale, tenuto conto della permanenza del periodo di estrema difficoltà che si trovano ad affrontare le famiglie, ha mantenuto invariate non solo le aliquote, ma anche le fasce di esenzione per l’anno corrente, con la sola eccezione dell’IMU e TASI, che sono state abolite sulle abitazioni principali. Strettamente connesso al tema della TARI o tassa sui rifiuti, ed argomento di discussione consiliare, è stato la riorganizzazione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, vista l'obbligatorietà del raggiungimento della percentuale del 60% di raccolta differenziata entro il 31.12.2016, prevista dalla recente Legge Regionale. Al fine di raggiungere tale obiettivo l'Amministrazione comunale ha elaborato un programma che prevede a partire dal giugno 2016 alcune importanti modifiche tra cui: l'estensione della raccolta differenziata anche alle aree industriali del Comune di Citerna, dotando ciascuna impresa di cassonetti appositi; la possibilità di raccolta differenziata con appositi contenitori di legno e plastica anche presso l'isola ecologica o centro di raccolta, inoltre l'estensione della raccolta domiciliare anche alle case sparse . Infine è previsto anche un servizio di recupero per gli inerti derivanti dallo spazzamento delle strade, che nel Comune di Citerna raggiungono le 70 tonnellate annue. Altro punto discusso in sede di consiglio riguarda gli indirizzi per la gestione in “affido” delle aree verdi appartenenti al verde pubblico comunale; negli ultimi anni infatti i parchi e i giardini di interesse pubblico sono aumentati fino a raggiungere una superficie di quasi 30 mila m2 . . Per questo motivo, il consiglio ha approvato la proposta della Giunta per consentire una stretta collaborazione con le Associazioni di Volontariato locali, le quali potranno contribuire in maniera fattiva al mantenimento del decoro urbano. E' stato poi affrontato il tema dell'adeguamento dei Contributi a Costruire oltre agli Oneri di Urbanizzazione Primaria e Secondaria, tenuto conto del nuovo regolamento Regionale e del tavolo tecnico istituito presso ANCI dai rappresentanti dei comuni. Il nuovo regolamento infatti tende a ridurre ed in alcuni casi azzerare gli oneri delle ristrutturazioni, mirando al riuso e riqualificazione di aree già edificate rispetto al consumo di nuovo territorio, oltre ad applicare percentuali di riduzione dei costi particolarmente significative sulla riduzione del rischio sismico e sulla riqualificazione sotto il profilo energetico degli edifici. Ultimo punto all’ordine del giorno riguarda il parere sul consuntivo e bilancio di previsione dell’A.T.I. n.1 per l’anno 2016 che il Consiglio Comunale citernese ha approvato con l’inserimento di un emendamento che riguarda le spese previste per la gestione del finanziamento regionale per il Turismo; l'intero Consiglio Comunale di Citerna si è espresso ribadendo la necessità che le risorse destinate dalla Regione.