L’invaso di Montedoglio sarà soggetto a bonifica in questi giorni


Un sopralluogo nell’area dell’invaso di Montedoglio, anche in vista di una sistemazione definitiva del bacino idrico che da oltre cinque anni attende la sua realizzazione, dopo l’esondazione del 29 dicembre 2010 dovuta al crollo di una paratia della diga: è questa l’iniziativa in programma domani in occasione della “Settimana della bonifica 2016”. Infatti in Valtiberina si svolgerà domani una visita ai distretti irrigui e al riordino fondiario appunto nel comprensorio valtiberino di Montedoglio. All’iniziativa partecipano il Presidente del Consorzio 2 Alto Valdarno Paolo Tamburini, i sindaci dei Comuni interessati, l’Unione montana dei Comuni della Valtiberina Toscana, il presidente dell’Ente Acque Umbro Toscano Renzo Boretti, oltre agli alunni della classe 4° dell’Istituto Superiore di agraria e forestazione Camaiti di Pieve Santo Stefano accompagnati dal prof. Ivano Sensi. Alle 9 è previsto l’arrivo dei partecipanti alla Briglia sul torrente Isola (all’uscita della E45 di Valsavignone nel comune di Pieve Santo Stefano) per visionare un intervento di bonifica montana. Seguirà alle 10 la visita alla Diga di Montedoglio con un briefing tecnico-divulgativo per passare poi alle 11.30 alla visita guidata agli interventi di riordino fondiario nella frazione anghiarese della Motina. A mezzogiorno è in programma la visita al laghetto di alimentazione dei Distretti irrigui n° 8/9 in Località Carsuga del Comune di Citerna. Infine alle 12.30 avrà luogo il saluto con le considerazioni finali alla presenza delle autorità, delle organizzazioni professionali agricole e degli studenti coinvolti: l’incontro si terrà nella Sala Convegni del “Centro Tevere Expò” di Sansepolcro. Al termine è prevista una degustazione dei prodotti tipici della Valtiberina