Anghiari: presentazione stagione teatrale ad Arezzo


È stata presentata nella Sala Fanfani del palazzo della Provincia di Arezzo, alla presenza dell'Assessore alla Cultura del Comune di Anghiari Miriam Petruccioli, del Direttore Artistico Andrea Merendelli e del Presidente della Rete Teatrale Aretina Massimo Ferri, la Stagione Teatrale del Teatro di Anghiari: "CREATURE". Di cielo, di terra. Esseri delicati dotati di umani poteri, non facilmente classificabili. Una stagione teatrale che parla di cose sacre in un mondo che più profano non si potrebbe. In un mondo profanatore di vite, di dignità e di elementari gesti d'amore. Quattro spettacoli e due film per raccontarvi un percorso di provincia che guarda da sempre all'universo. Da "Prego" di Giovanna Mori a "Caino Royale" il passaggio è pieno di riflessioni, comicità e tocchi di leggerezza dove il carico si fa pesante, quasi insostenibile, come nello splendido film dell'amico Gianni Beretta sul cardinal Oscar Romero. Ci saranno anche i racconti in musica di Effetto K-Sei pezzi Facili, con la Libera Università dell’Autobiografia a presentare un percorso di storytelling musicale fra i più interessanti della scena contemporanea. E un omaggio agli attori di Tovaglia a Quadri, con l'anteprima del film-doc Disajob, edizione 2015 della nostra Tovaglia anghiarese. E infine la gradita presenza di un 'anghiarese' d'origine che ha scritto (e scrive) pagine fondamentali del teatro di ricerca italiano: la Compagnia Attodue diretta da Silvano Panichi con una originale versione del Candide di Voltaire: in teatro, a volte, si trova "il migliore dei mondi possibili". La stagione partirà sabato 9 Aprile, ore 21 con uno spettacolo PREGO di e con Giovanna Mori, Vincitore del Premio Federgat - I Teatri del Sacro 2015  prodotto dal Teatro di Anghiari e Teatro Argot Roma: Prego è la storia dell’incontro tra una donna e una gallina. Si prosegue il sabato seguente 16 aprile sempre alle 21 con lo spettacolo IL MIGLIORE DEI MONDI POSSIBILI Ispirato al Candido di Voltaire con Simona Arrighi, Luisa Bosi, Laura Croce, Sandra Garuglieri regia Simona Arrighi e Sandra Garuglieri; benvenuti nel giardino della libertà e dell’uguaglianza. Appuntamento poi domenica 24 Aprile alle 18 con Tovaglia a Quadri - il Film DISAJOB di Andrea Merendelli e Paolo Pennacchini per la regia di Andrea Merendelli. Torna in versione cine-documentaria, per la prima volta a teatro in questo formato, l'ultima applaudita edizione di Tovaglia a Quadri, dal titolo Disajob. La stagione continua sabato 30 Aprile alle ore 21 con i 6 pezzi facili

In collaborazione con Effetto K -  Libera Università dell'Autobiografia e Teatro di Anghiari. I 6 pezzi facili di una coppia: Andrea Carella E Jenny Burnazzi Con I Rigolo. Tornano anche i documentari in teatro Domenica 1 maggio alle  ore 18:  IL RISARCIMENTO. Monsignor Romero, il suo popolo e papa Francesco, di Gianni Beretta e Patrik Soergel. L’ultimo appuntamento di stagione è per venerdì 6 maggio alle ore 21 con lo spettacolo CAINO ROYALE. Lo spettacolo originale con Andrea Bochicchio e Giovanni Longhin

regia Rita Pelusio - Vincitore del Premio Federgat - I Teatri del Sacro 2015, Ingresso spettacoli:  10 € intero, 5€ ridotto Soci Unicoop e Teatro di Anghiari. Info: Teatro di Anghiari 0575 788659 e-mail e web: teatrodianghiari@libero.it  www.teatrodianghiari.it facebook: Teatro di Anghiari. La stagione viene realizzata con il contributo di:  Estra – Coingas – Banca di Anghiari e Stia – Kemia. Inoltre il Teatro di Anghiari in collaborazione con l'Associazione Effetto K di Sansepolcro, promuovono in tandem le loro stagioni proponendo a solo 10 euro i seguenti abbinamenti: SABATO 9 APRILE ore 19 EX POSTE SANSEPOLCRO: Marco Parente in Un disco pubblico +  ore 21 TEATRO DI ANGHIARI: Prego, di e con Giovanna Mori SABATO 16 APRILE ore 21 TEATRO DI ANGHIARI: Il migliore dei mondi possibili + SABATO 23 APRILE ore 21 SANSEPOLCRO: 6 pezzi facili del Management del Dolore Post Operatorio VENERDÌ 6 MAGGIO ore 21 TEATRO DI ANGHIARI: Caino Royale + SABATO 7 MAGGIO ore 21 SANSEPOLCRO: Terzo tempo di Cristiano Godano Marlene Kuntz)