Cose di Lana arriva al capolinea. Licenziati 36 dipendenti. Supermaglia in piena attività conta 250 unità fisiche


Verrà di fatto scritto domani l'ultimo capitolo della storia di Cose di Lana, il noto maglificio di Sansepolcro con sede nella zona industriale di Santafiora. A seguito del fallimento dell'azienda, scatterà infatti il licenziamento per i 36 dipendenti rimasti, che dalla cassa integrazione passeranno alla mobilità. E dunque questa importante storia imprenditoriale biturgense è arrivata definitivamente al capolinea, anche se è doveroso ricordare che dal giugno del 2015 è in attività la nuova azienda Supermaglia, la quale occupa una novantina delle tante maestranze del vecchio gruppo, arrivate a superare le 250 unità nel periodo di maggiore sviluppo.