A CITTA’ DI CASTELLO IL BALLO DEI MILLE PER PROVARE AD ENTRARE NEL GUINNESS DEI PRIMATI


La redazione della trasmissione televisiva “Ballando all’Italiana” e il Comune di Città di Castello in collaborazione con le scuole di ballo, le società rionali, le pro-loco, le associazioni, le scuole di danza del territorio altotiberino e non solo, presentano un grande evento giovedì 8 settembre in Piazza Matteotti alle ore 21:00 intitolato “Il Ballo dei Mille”, una serata che vuol essere ricordata da record proprio perché si tenterà in entrare nel “Guiness World Record” nella categoria ballo e musica.

Tutta la cittadinanza è invitata a ballare il notissimo Hully Gully eseguendolo in sincrone per i circa due minuti dell’intero ballo facendo la celeberrima coreografia di gruppo più famosa degli anni ’60.

Tutti possono farlo – dichiara Francesco Fancelli, organizzatore dell’evento - e poi è semplicissimo imparare i passi elementari, bastano pochi minuti, perché il nostro ballo deve essere semplice e alla portata di tutti”.

Per chi dovesse aver qualche incertezza, pochi minuti prima del grande ballo, ci sarà un ripasso a cura di Francesco e Marta della scuola di ballo “Le Promenade”.

L’Hully Gully è stato eseguito per la prima volta da un ballerino italo americano, Frank Rocco presso l'Hotel Cadillac a Miami Beach, in Florida. La canzone che ha dato il titolo al ballo “Hully Gully”, (il termine Hully Gully, secondo alcuni studiosi, deriverebbe da juke joints termine dispregiativo per indicare un locale dove mangiare, ballare e cantare frequentano dai neri) è stata eseguita per la prima volta nel 1959 alle Olimpiadi. Scritta da Fred Sledge Smith e Clifford Goldsmith, la musica ritmata del pezzo fece ballare tutti gli spettatori senza alcun contatto fisico. In Italia arrivò nell’estate del 1964 grazie a Edoardo Vianello con il brano “I watussi” consacrandosi così ballo per intere generazioni.

“Ad oggi sono già numerose le persone che hanno garantito la propria partecipazione – continua Fancelli - ma la speranza è quella di riuscire arrivare almeno a mille in modo da poter battere l’ultimo record e far entrare così Città di Castello a pieno titolo nel Guinness dei Primati”.

La serata de “Il Ballo dei Mille” proseguirà poi con musica live eseguita dall’Orchestra all’Italiana.

Questo originale evento sarà preceduto, martedì 6 e mercoledì 7 settembre, dal tradizionale appuntamento con il “Festival delle Orchestre”, sempre in Piazza Matteotti, rassegna di musica da ballo, sempre a cura di Francesco Fancelli e del suo staff. Per informazioni potete contattare il 331.9016661.