Spacciavano droga agli studenti minorenni Arrestati


Spacciavano agli studenti minorenni vicino alle scuole: 4 persone sono state arrestate dai carabinieri al termine di una complessa indagine.

A finire nei guai un trentasettenne cittadino gabonese e 3 ventenni aretini.

L’operazione, denominata “Gangia”, ha avuto inizio nel marzo scorso quando a Sansepolcro alcuni minori erano stati controllati dai militari e trovati in possesso di svariati grammi di marijuana.

I carabinieri in poco tempo avevano identificato uno spacciatore di Arezzo, noto nell’ambiente con lo pseudonimo “Dio”, arrestato mentre stava vendendo marijuana.

Le indagini hanno fatto poi emergere una fitta attività di spaccio posta in essere dall’arrestato assieme a due complici, uno di Bibbiena e uno di Castiglion Fiorentino, dinanzi alle scuole superiori di Arezzo e in altre zone della città.

I loro clienti erano tutti minori. E’ stato poi individuato il gabonese, soprannominato “Lampa”, profugo in attesa di riconoscimento dello “status” di asilo politico.

A maggio l’uomo è stato arrestato mentre oggi i carabinieri hanno messo le manette ai compici aretini.

Per l’africano il Gip ha disposto la custodia in carcere, per due degli italiani gli arresti domiciliari e per l’altro aretino l’obbligo di dimora.