Scoperta piantagione di marijuana su terreno demaniale


Scoperta piantagione di marijuana in un terreno demaniale nei pressi di Anghiari: i Carabinieri arrestano un quarantaquattrenne.

Il blitz è scattato nella notte fra sabato e ieri domenica, quando i militari, dopo una indagine mirata per reprimere le attività illecite di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, hanno arrestato nella zona di Tavernelle un uomo di 44 anni, residente ad Anghiari.

Si tratta di un operaio specializzato incensurato. L’uomo è stato fermato mentre, nell’argine del Sovara, stava innaffiando una piantagione di marijuana composta da 41 piante.

I carabinieri, durante la perquisizione domiciliare hanno trovato numerose foglie essiccate, oltre ad altre sostanze psicotrope, che sono state inviate ai laboratori per l’analisi.

Nelle indagini, inoltre, è spuntato fuori che il terreno sul quale l’uomo aveva piantato la marijuana era di proprietà della Provincia di Arezzo. Dopo i controlli del caso, il quarantaquattrenne è stato arrestato ed è in attesa della direttissima.