Camera ardente a Perugia per Walter Riponi


Sarà firmato con ogni probabilità oggi il nulla osta per la riconsegna alla famiglia del corpo di Walter Riponi: si tratta del 49enne di Monterchi, autista per la Meoni Autotrasporti di Sansepolcro, che ha perso la vita nel terribile schianto di sabato 19 settembre alle porte di Gubbio.

Ieri mattina alle prime luci dell'alba l'impresa funebre di Anghiari si è recata nell'istituto di medicina legale dell'ospedale di Perugia, dove è stata allestita la camera ardente.
Sabato mattina, a distanza di una settimana esatta, i medici hanno eseguito l'autopsia sui corpi di entrambe le vittime: sia quella di Walter Riponi che quella del 33enne di origine rumena, Petre Grancea che era alla guida della Volkswagen Passat.

Oggi la Procura riceverà già i primi risultati ricavati dall'autopsia. Per ciò che riguarda l'aspetto tossicologico, i risultati saranno consegnati entro quindici giorni.
Non è da escludere che una seconda camera ardente possa essere allestita anche in Valtiberina, forse ad Anghiari, così da poter far rendere omaggio anche a tutte quelle persone che non sono potute andare a Perugia.
Se arriva il nulla osta, il funerale sarà svolto a Monterchi domani pomeriggio oppure mercoledì.