Ritrovata in un dirupo donna scomparsa da ieri pomeriggio


Incosciente, bagnata e ferita alla testa. Così stata trovata la donna che risultava irrintracciabile dalla giornata di ieri quando i familiari non hanno più avuto alcuna notizia.

Si tratta di una cinquantenne di Gubbio ma residente a Trestina che dalle 14.00 circa del primo pomeriggio di ieri ha fatto perdere le sue tracce; i fratelli, entrambi residenti a Città di Castello e dai quali la donna avrebbe dovuto recarsi per cena, già in serata hanno cercato di rintracciarla ma invano fintanto che si sono decisi, in tarda notte attorno alle 4.00 a dare  l’allarme ai Carabinieri di Città di Castello che subito hanno attivato le ricerche sul territorio con due pattuglie.

La donna è stata rintracciata alle cinque circa di questa mattina in località Sasso; è stato possibile raggiungerla perche una pattuglia aveva notato la sua auto, una Fiat Stilo parcheggiata lungo la strada; da una breve ricerca a piedi la donna è stata avvistata sul greto del fiumiciattolo dopo una caduta da un dirupo di circa 20 metri.

La cinquantenne era priva di sensi e con una ferita superficiale alla testa per cui subito è giunto sul posto un mezzo del 118 che l’ha trasportata all’ospedale di Città di Castello.

Attualmente è ricoverata nel reparto di rianimazione e in prognosi riservata; la situazione è critica ma stabile a causa non tanto  delle ferite riportate ma dello stato confusionale derivato da un mix di medicinali e di alcool che hanno destabilizzato il quadro clinico.
Pare infatti che la donna soffrisse da qualche tempo di depressione