Sport, girone E di serie D


Girone E di serie D, dopo 6 giornate una sola certezza, mai come quest’anno il campionato è strano, equilibrato e ancora non è spuntata quella squadra in sostanza già pronta a vincere il campionato.

Si presentano ogni domenica risultati sorprendenti, con formazioni che almeno nella carta hanno tutti i requisiti per sostare nei piani alti della classifica, ma che si ritrovano con soltanto una manciata di punti.
A scanso di equivoci, oppure colpi di scena, per il Sansepolcro sarà come sempre una stagione dignitosa anche perché la categoria i bianconeri la conoscono oramai troppo bene: ma attenzione non occorre sottovalutare nessuno.

In casa biancorossa tifernate dopo la sconfitta in terra senese sono tornate le incertezze che avevano caratterizzato la trasferta di Spoleto, il tecnico Cerbella avrebbe voluto concentrazione e grinta che invece si è dissolta dopo il due a zero, per affrontare questa nuova avventura in categoria occorrono nervi saldi e propensione al sacrificio, qualità che i biancorossi dovranno tirare fuori domenica al “Bernicchi” quando arriverà la capolista Montecatini.