Il Codacons chiama in causa la Regione: "Istituire il Black Friday anche in Umbria"


Mentre negli Stati Uniti e in Gran Bretagna anche quest’anno si è celebrato il consueto “Black Friday” con sconti eccezionali nei negozi per gli acquisti di Natale, nel nostro paese i consumi legati alle festività natalizie hanno subìto negli anni della crisi economica una abnorme contrazione pari a -8,2 miliardi di euro. Anche le famiglie dell’Umbria sono state costrette a tagliare le spese legate al Natale, riducendo fortemente i consumi in tutti i settori, dai regali agli addobbi per la casa.” Il Codacons chiama in causa la Regione chiedendo di "Istituire il Black Friday anche in Umbria. Chiediamo alla Regione di introdurre anche in Umbria il “Black Friday” per venerdì 11 dicembre, ossia una giornata di offerte speciali e super-sconti nei negozi, come forma di sostegno al commercio locale e alle famiglie – spiega il Presidente Carlo Rienzi – In tal modo si consentirà ai cittadini di acquistare regali e altri beni tipici del Natale senza svuotare il portafogli, aiutando il settore del commercio al dettaglio attraverso un valido e forte incentivo ai consumi“.