Scoperto furto di telefono cellulare Denunciato un 44enne rumeno


I Carabinieri della Stazione di Città di Castello hanno denunciato un 44enne rumeno residente in zona per il reato di ricettazione.

Le indagini hanno avuto inizio nel mese di settembre quando un tifernate si è rivolto alla Stazione dei Carabinieri dopo aver subito un furto del proprio telefono cellulare appena acquistato che aveva lasciato all’interno della sua auto. Al telefono rubato era stata inserita un’altra scheda e il cellulare veniva tranquillamente usato. Per questo è stato localizzato e quindi nel centro di Città di Castello una pattuglia della locale Stazione dei Carabinieri ha bloccato un rumeno di 44 anni da tempo residente in città il quale, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del telefono cellulare rubato.

L’apparecchio, del valore di circa 700 euro, è stato restituito al legittimo proprietario mentre il rumeno è stato deferito per il reato di ricettazione.