TEATRO DEGLI ILLUMINATI PIENO PER IL CONCERTO DI AUGURI DELL AVIS


E’ stato un successo il Concerto di Natale che la Filarmonica “Giacomo Puccini” di Città di Castello ha tenuto nei giorni scorsi davanti a un pubblico che ha gremito fino all’ultimo ordine di posti il Teatro degli Illuminati, nella serata con cui l’Avis di Città di Castello ha portato simbolicamente gli auguri per le festività a tutti i tifernati. Nell'occasione il consiglio direttivo dell'Avis e il suo presidente onorario Antonio Gasperini hanno ringraziato tutti i donatori di sangue, gli operatori sanitari del Centro Trasfusionale e quanti sono vicini e solidali con l’associazione presieduta da Paolo Celestini.

La Filarmonica guidata dal maestro Francesco Marconi, che quest'anno festeggia 30 anni nella banda, di cui sette da direttore, ed è anche uno dei donatori dell’Avis premiato con la medaglia d’oro, ha presentato un meraviglioso repertorio che ha spaziato dall'imponente Tannhauser di Wagner ai grandi classici del Natale, tra i quali “Happy Christmas” di John Lennon e Yoko Ono, insieme ai brani che fanno parte del vissuto di tutti, da “‘O sole mio” a “Volare”, e all’immancabile esecuzione dell’inno nazionale.

Per i brani “La Strada” di Nino Rota e “Il Marchese del Grillo” di Nicola Piovani la Filarmonica si è avvalsa della competenza, esperienza e professionalità di un suo bandista di eccezione quale Nolito Bambini, che con il suo ruolo di tromba solista ha interpretato impeccabilmente le due composizioni. Altra solista d’eccezione è stata Marta Boncompagni, con la sua voce calda, potente e incisiva, che ha eseguito “C'era una volta il West” di Ennio Morricone, mentre i bambini dell'Istituto Comprensivo Statale “Alberto Burri” di Trestina, preparati e diretti dal maestro Francesco Banconi, hanno emozionato il pubblico con l’esecuzione di alcuni brani della tradizione natalizia.