Associazione Altotevere contro il cancro plaude alla nomina del nuovo dirigente del reparto di radioterapia


Era una nomina attesa e anche auspicabile adesso che c’è stata l’ufficialità e la pubblicazione della delibera da parte del direttore generale della Usl Umbria 1 Giuseppe Legato plaudiamo che ad essere arrivata prima nella selezione di direttore di struttura complessa è stata la dottoressa Marina Alessandro. Siamo contenti di questa nomina perché non era scontata, ma auspicabile in quanto rappresenta la continuità di una scuola creata dal dottor Franco Checcaglini (ex Primario di questo reparto nonché direttore dell’ormai soppresso Dipartimento di Radioterapia e Oncologia del nostro nosocomio, che tanti successi e lustro ha conquistato a livello regionale e oseremmo dire nazionale. Crediamo, come associazione, di aver contribuito indirettamente a questo risultato in quanto la dottoressa Marina Alessandro oltre ad aver avuto il privilegio dell’insegnamento, per oltre un decennio, dell’esperienza e la bravura tecnica del dottore Checcaglini, non tutor ma davvero maestro, ha potuto beneficiare anche di una esperienza eccezionale sul campo con quella straordinaria apparecchiatura (donata dall’AACC dieci anni orsono) che si chiama IORT (radioterapia intraoperatoria). Oggi, ormai prossimi all'istallazione del secondo acceleratore lineare, sembra raggiunto lo scopo, da noi sempre sostenuto, dell'utilizzo del secondo bunker (fortemente voluto da tanti amici della nostra associazione purtroppo scomparsi, che vede anche un altro impegno economico diretto). Ciò significherà che la U.O. di Radioterapia dell’ospedale di Città di Castello assumerà ancora maggior importanza e potrà svolgere sotto la direzione della dottoressa Alessandro, coadiuvata da colleghi e tecnici di elevata professionalità che l'attorniano, quel ruolo che gli compete e che certamente è in grado di assolvere per il bene primario dei pazienti. L 'altro ieri abbiamo festeggiato l’avvenimento che la nostra associazione reputa molto importante e volutamente la piccola  “festa” si è svolta nella nostra sede di Regnano alla presenza dei colleghi del neo direttore di struttura complessa dottoressa Marina Alessandro, del suo maestro Franco Checcaglini e dei nostri Volontari. Questo perché, come accade nelle migliori famiglie, le cose belle si godono in casa.

AACC Il Presidente Italo Cesarotti