Teveretv - Ultime Notizie http://www.teveretv.it/news-feed/ Informazione e videoproduzioni tra Toscana ed Umbria. it Lotta al commercio abusivo per le Fiere di San Florido http://www.teveretv.it/news/2018/novembre/14/lotta-al-commercio-abusivo-per-le-fiere-di-san-florido E’ già in movimento la grande macchina organizzativa che sta predisponendo ogni misura in vista delle fiere di San Florido di Città di Castello, in programma da domani a domenica. Il comandante della polizia municipale tifernate Marco Ravaglia, in vista della tre giorni di shopping e tradizione, ribadisce l’importanza di collaborare perché l’evento si svolga nel clima di festa e sicurezza e per questo sottolinea: «In previsione di un possibile afflusso di soggetti non autorizzati alla vendita di prodotti o merci, si invita la cittadinanza a non acquistare da tali persone». Infatti oltre ad essere vietata la vendita di tali prodotti «può anche comportare problemi di sicurezza legati al fatto che sono immessi sul mercato senza le dovute garanzie, certificazioni, verifiche. In determinati casi _ aggiunge il comandante _ l'acquisto stesso di tali prodotti può comportare la sanzione di 200 euro e il sequestro della merce venduta. Occorre ricordare che la vendita abusiva alimenta illeciti amministrativi, penali, evasione contributiva, fiscale e crea un’evidente distorsione della concorrenza». Intanto la polizia municipale ha anche disposto le modifiche al traffico, introdotte per coniugare fiere e mobilità nel centro storico. Dalle ore 6 di domani al termine delle fiere stop alla circolazione, alla sosta in piazza Costa, piazza Matteotti, Largo Gildoni, Piazza Fanti, Corso Cavour, Piazza Gabriotti, Viale Sauro e via Diaz nel tratto compreso tra via Sant’Andrea e altre zone del centro storico. Wed, 14 Nov 2018 18:10:27 +0100 Tevere Tv 21252 at http://www.teveretv.it Perde la vita in un incidente Riccardo Benvenuti, artista Lucchese che aveva disegnato il drappo del Palio. http://www.teveretv.it/news/2018/novembre/14/perde-la-vita-in-un-incidente-riccardo-benvenuti-artista-lucchese-che-aveva-disegnato-il-drappo-del-palio Grave lutto nel mondo dell’arte: è morto all'età di 79 anni il pittore lucchese Riccardo Benvenuti. Probabilmente è stato stroncato da un malore mentre si trovava alla guida della sua auto, una Peugeot sul cavalcaferrovia di viale Europa, nella sua città. Benvenuti, nato nel 1939, è uno degli artisti toscani contemporanei più apprezzati in Italia e all'estero. Più volte premiato, viveva fra Lucca, New York e Los Angeles. Era notissimo anche in vallata, anche perché nel 2009, su invito della società Balestrieri, aveva realizzato il drappo del Palio della Balestra che rappresentava in quel caso due allegorie delle città di Sansepolcro e Gubbio. Nel novembre del 2014, poi, era stato protagonista di una sua personale all’interno della Galleria “Franco Alessandrini” di Sansepolcro. Aveva mantenuto poi in questi anni relazioni strette con alcune personalità biturgensi. Wed, 14 Nov 2018 18:05:45 +0100 Tevere Tv 21250 at http://www.teveretv.it La Corte d'Appello riconosce le attenuanti generiche: sconto di pena per Piter Polverini http://www.teveretv.it/news/2018/novembre/14/la-corte-dappello-riconosce-le-attenuanti-generiche-sconto-di-pena-per-piter-polverini Pena ridotta per Piter Polverini da 16 a 14 anni. Questa la decisione della Corte d’Appello di Firenze che ha ridotto la condanna dell’uccisore di Katia Dell’Omarino essendogli state riconosciute le attenuanti generiche. Un passaggio cruciale quello del delitto avvenuto nella notte fra l’11 e il 12 luglio 2016 vicino al fiume Afra nella periferia biturgense e che ha lasciato l’amaro in bocca. In Tribunale la condanna aveva superato la stessa richiesta del Pm, che era di 15 anni: erano stati chiesti sedici anni di galera, il massimo della pena col rito abbreviato per un omicidio volontario. Oggi in aula a Firenze era presente il ventiseienne sangiustinese accompagnato dai suoi difensori, gli avvocati Piero Melani Graverini e Mario Cherubini, che puntavano ad una riduzione di pena. Il difensore di parte civile, l’avvocato Anna Boncompagni, auspicava invece che ci fosse la conferma della sentenza di primo grado a 16 anni di reclusione e non condivide la scelta della Corte d’Appello di oggi della riduzione di due anni ritenendola non proporzionata alla gravità dell’episodio e la crudeltà con cui esso è stato commesso. Katia Dell’Omarino ricordiamo, era stata uccisa in modo crudele al culmine di una lite dopo un rapporto sessuale avvenuto fra i due. Il ragazzo infatti con un martello l’aveva colpita alla testa fino a lasciarla esanime a terra con il cranio fracassato. Aveva poi occultato le prove del delitto gettando il martello usato per ucciderla e il cellulare della donna nel fiume Tevere, sotto un ponte nelle campagne di San Giustino. Due mesi di indagini assidue che hanno portato inconfondibilmente al ragazzo e, una volta raggiunto dai militari della compagnia di Sansepolcro, ha subito confessato l’omicidio.   Wed, 14 Nov 2018 15:56:58 +0100 Tevere Tv 21248 at http://www.teveretv.it L'associazione Ammi dona i proventi della serata "Note di solidarietà" all'oratorio di Don Bosco. http://www.teveretv.it/news/2018/novembre/14/lassociazione-ammi-dona-i-proventi-della-serata-note-di-solidariet%C3%A0-alloratorio-di-don-bosco L'oratorio di Don Bosco a Città di Castello ha ricevuto un'importante donazione da parte della sezione tifernate di A.M.M.I. “Associazione Mogli Medici Italiani e Mondo Medico Italiano”. Il contributo, donalo lo scorso 8 novembre, deriva dal ricavato della serata jazz “Note di Solidarietà” che si è tenuta il 4 maggio di quest'anno al Teatro degli Illuminati, registrando un sold-out di presenze. L’Oratorio Don Bosco, ad oggi sotto la presidenza di Pina Giogli, opera nel nostro territorio dal 1992 con iniziative volte a garantire ai ragazzi una crescita umana e sociale, rispondendo di fatto a quelli che sono i nuovi bisogni della famiglia e della scuola. AMMI, sezione di Città di Castello, è sempre molto attiva sul tema della salute e del sociale, organizzando appuntamenti volti a sensibilizzare la comunità verso una corretta educazione e prevenzione sanitaria. A conferma di ciò le associate stanno già lavorando al nuovo convegno sulla tema nazionale dell’AMMI e ad altre iniziative di beneficienza che da sempre contraddistinguono e fanno grande questa associazione. La sezione di Città di Castello ad oggi vede 31 associate che si sono ritrovate a condividere gli stessi obiettivi: finanziare la ricerca in campo medico, promuovere una corretta educazione e prevenzione sanitaria nel nostro territorio. Per gli eventi passati si ricordano: il Convegno pubblico sui Vaccini (14 gennaio 2017); la Cena di Beneficenza (26 agosto 2017) per l’acquisto di ausili per la mobilità per l’Ospedale di Città di Castello; il Convegno pubblico “Etica medica e Spending Review a confronto” (24 febbraio 2018); donazione di 5 sedie a rotelle alla USL Umbria 1 di Città di Castello (17 aprile 2018). Wed, 14 Nov 2018 12:33:18 +0100 Tevere Tv 21246 at http://www.teveretv.it Anas: obbligo di catene a bordo in vigore nei tratti delle strade statali a rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio. http://www.teveretv.it/news/2018/novembre/13/anas-obbligo-di-catene-a-bordo-in-vigore-nei-tratti-delle-strade-statali-a-rischio-di-precipitazioni-nevose-o-formazione-di-ghiaccio Anas (Gruppo FS Italiane) ricorda che dal 15 novembre al 15 aprile è in vigore l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali su alcuni tratti delle strade statali umbre maggiormente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale. Nel dettaglio, i tratti interessati per la regione Umbria sono: -       strada statale 3 bis “Tiberina” (E45): per tutto il tratto umbro da Terni (km 0) al confine regionale con la Toscana; -       raccordo autostradale “Perugia-Bettolle”: per tutto il tratto umbro da Ponte San Giovanni (km 58,470) al confine regionale con la Toscana (km 19,090), in provincia di Perugia; -       la strada statale 675 “Umbro Laziale” per l’intero tratto umbro da San Carlo di Terni al confine laziale, in provincia di Terni; -       strada statale 75 “Centrale Umbra” per l’intera estensione da Collestrada (innesto E45) a Foligno (innesto SS3 Flaminia), in provincia di Perugia; -       strada statale 3 “Flaminia” in entrambe le province: dal confine con il Lazio (comune di Otricoli) a Terni (km 93,115); da San Carlo di Terni (km 103,900) a Fossato di Vico/Innesto SS318 (km 192,800); da Osteria del Gatto (km 196,975) al confine regionale con le Marche (km 133,755); -       strada statale 77var “della Val di Chienti” (direttrice Foligno-Civitanova Marche): per tutto il tratto umbro da Foligno al confine con le Marche, in provincia di Perugia; -       strada statale 318 e 318var “di Valfabbrica” (direttrice Perugia-Ancona): da Collestrada (innesto E45) a Fossato di Vico, in provincia di Perugia; -       strada statale 76 “della Val d’Esino” (direttrice Perugia-Ancona) da Osteria del Gatto al confine regionale con le Marche, in provincia di Perugia; -       strada statale 685 “delle Tre Valli Umbre”: da San Giovanni di Baiano (km 70,100) al confine regionale con le Marche (km 7+396), in provincia di Perugia; -       strada statale 219 “di Pian d’Assino”: da Branca di Gubbio (km 5,800) a Montecorona di Umbertide/innesto E45 (km 44,920); -       strada statale 79 bis “Ternana” per l’intera estensione dallo svincolo Terni Est (innesto SS675) all’innesto sulla SS79, in provincia di Terni; -       strada statale 79 “Ternana” dall’innesto con la SS79bis (km 21,232) al confine con la provincia di Rieti (km 19,010); -       strada statale 73 bis “di Bocca Trabaria”: per tutto il tratto umbro da San Giustino al confine con le Marche (dal km 0,000 al km 16,804), in provincia di Perugia; -       strada statale 205 “Amerina” da Baschi Scalo (km 45,800) a Orvieto Scalo/Innesto A1 (km 52,100); -       strada statale 448 “di Baschi” da Baschi Scalo (km 0,000) a Ponte Rio di Tordi (km 25,440)   -       strada statale 71 “Umbro Casentinese” dal confine con la provincia di Viterbo al confine con la provincia di Arezzo; -       strada statale 74 “Maremmana” dal confine con la provincia di Viterbo all’innesto della ex SS71; -       strada statale 146 “di Chianciano” nei pressi del confine toscano verso Chiusi; -       strada statale 209 “Valnerina” da Terni a Sant’Anatolia di Narco; -       strada statale 320 “di Cascia” da Cascia all’innesto sulla SS685; -       strada statale 361 Septempedana da Nocera Umbra all’innesto della SS3; -       strada statale 418 “Spoletina” da Acquasparta e San Giovanni di Baiano; -       strada statale 452 “della Contessa” da Gubbio al confine marchigiano; -       strada statale 471 “di Leonessa” dal confine con la provincia di Rieti all’innesto della SS685. -       i tratti delle ex strade provinciali 169, 170 e 172 che compongono il percorso Pierantonio (innesto E45) - San Giovanni del Pantano - Mantignana (innesto raccordo Perugia-Bettolle).   L’obbligo è segnalato su strada tramite apposita segnaletica verticale ed ha validità anche al di fuori dei periodi indicati, in caso di condizioni meteorologiche caratterizzate da precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio. L’ordinanza è stata emanata in attuazione delle norme che hanno modificato alcune disposizioni del Codice della Strada (Art. 1 della Legge 29 luglio 2010, n° 120 “Disposizioni in materia di sicurezza stradale”).   Per la regione Toscana nel dettaglio l’obbligo riguarda:   dal 1° novembre al 30 aprile: - la strada statale 3bis “Tiberina” (E45), per l’intero tratto regionale tra gli svincoli di San Giustino (km 133,755), al confine con l’Umbria, e Canili (km 168,698), al confine con l’Emilia Romagna, in provincia di Arezzo. Dal 1° novembre al 15 aprile: - la tangenziale Ovest di Siena (SS674) per l’intero tracciato (dal km 0,000 al km 8,300); - il raccordo autostradale “Siena-Firenze”, per l’intero tracciato (dal km 0,000 al km 56,360); - il raccordo autostradale “Bettolle-Perugia” per l’intero tratto regionale tra lo svincolo di Bettolle (km 0,000) e lo svincolo di Castiglione del Lago (km 19,110), nelle province di Arezzo e Siena; - la strada statale 715 “Siena-Bettolle” per l’intero tracciato (dal km 1,480 al km 46,155), in provincia di Siena; - la strada statale 73 “Senese-Aretina” tra Colonna del Grillo e Palazzo del Pero (dal km 100,487 al km 150,900) e tra Le Ville di Monterchi e San Sepolcro/Innesto E45 (dal km 165,800 al km 178,450); - la strada statale 73var  tra Palazzo del Pero e Le Ville di Monterchi (dal km 150,900 al km 163,200); - la strada statale 679 “Raccordo Arezzo-Battifolle” per l’intero tracciato; - la strada statale 680 “San Zeno-Monte San Savino” per l’intero tracciato. Dal 15 novembre al 15 aprile: - la strada statale 12 “dell’Abetone e del Brennero”, nel tratto compreso tra La Lima (km 71,000) e Abetone (km 91,450), in provincia di Pistoia; - la strada statale 62 “della Cisa”, nel tratto compreso tra Pontremoli (km 35,000) e il passo della Cisa (km 56,214), in provincia di Massa Carrara; - la strada statale 63 “del Valico del Cerreto”, nel tratto compreso tra Fivizzano (km 15,000) e il passo del Cerreto (km 35,691), in provincia di Massa Carrara; - la strada statale 64 “Porrettana”, nel tratto compreso tra Pistoia (km 0,800) e Ponte della Venturina (km 31,110), in provincia di Pistoia; - la strada statale 67 “Tosco Romagnola”, nel tratto compreso tra San Bavello (km 122,000) e Osteria Nova (km 142,269), in provincia di Firenze. - la strada statale 223 “di Paganico” (itinerario E78) nel tratto compreso tra l’uscita di Paganico Nord (km 20,800) e e lo svincolo di Siena Est/Innesto raccordo Siena-Firenze (km 72,330) e relative complanari, nelle province di Siena e Grosseto. L’obbligo è segnalato su strada tramite apposita segnaletica verticale, ha validità anche al di fuori dei periodi indicati in caso di condizioni meteorologiche caratterizzate da precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio e riguarda tutti i veicoli a motore, ad esclusione di ciclomotori e motocicli.   Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.      Tue, 13 Nov 2018 17:44:24 +0100 Tevere Tv 21243 at http://www.teveretv.it Nuove truffe Aimet in vallata. Agenti commerciali porta a porta fanno firmare finti documenti. http://www.teveretv.it/news/2018/novembre/13/nuove-truffe-aimet-in-vallata-agenti-commerciali-porta-a-porta-fanno-firmare-finti-documenti Cambiano i modi ma non si fermano le truffe. Infatti in occasione della sostituzione dei contatori di energia elettrica in corso in Altotevere, alcuni agenti commerciali senza scrupoli stanno indicendo i clienti a sottoscrivere inconsapevolmente nuovi contratti. E’ questa la nuova truffa che vede coinvolta l’azienda Aimet che mette in guardia i propri clienti dal rischio di essere beffati magistralmente. Sono state numerose le segnalazioni pervenute ad Aimet da parte di clienti che hanno ricevuto la visita di agenti commerciali che, con la scusa della sostituzione dei contatori, invitavano a firmare alcuni documenti. In questo caso però non si tratta di tecnici dell’azienda di distribuzione ma di agenti commerciali di altre aziende di vendita alla ricerca di contratti “facili”. Aimet precisa che in caso di sostituzione del contatore dell’energia elettrica, NON E’ RICHIESTA ALCUNA FIRMA, pertanto chi chiede al cliente di visionare le fatture o addirittura di firmare documenti, è un agente commerciale che propone nuovi contratti di fornitura di luce e gas, spesso mettendo in atto pratiche scorrette se non addirittura ingannevoli. Ribadisce inoltre che Aimet non effettua attività porta a porta, pertanto si invitano i clienti a prestare massima attenzione e a contattare gli uffici di Umbertide, San Giustino, Città di Castello e Montone attraverso il numero verde gratuito 800 448 999 per segnalazioni e/o richiesta di informazioni.         Tue, 13 Nov 2018 12:33:22 +0100 Tevere Tv 21241 at http://www.teveretv.it Ruba nella casa parrocchiale, bloccato e denunciato dalla polizia. http://www.teveretv.it/news/2018/novembre/13/ruba-nella-casa-parrocchiale-bloccato-e-denunciato-dalla-polizia Si tratta di un cittadino nordafricano rintracciato dopo aver messo a segno un furto. Il giovane è entrato in un’abitazione parrocchiale per chiedere l’elemosina, ne è uscito per poi rientrarvi furtivamente appena il diacono si è allontanato. Raggiunto l’atrio della chiesa, il ragazzo si è impossessato del denaro e delle carte di credito del religioso, contenuti all’interno di un portafoglio lasciato nel borsello appoggiato su un tavolo. Il diacono, una volta rientrato in casa si è accorto del furto e ha richiesto l’intervento della Polizia che, giunta sul posto, rintracciava il ragazzo e lo ha perquisito. Gli oggetti rubati sono stati ritrovati. Quest’ultimo, animato da spirito caritatevole, decideva di non formalizzare denuncia nei confronti del giovane, successivamente identificato per un 28enne marocchino residente a Perugia, che è stato comunque denunciato all’Autorità Giudiziaria per furto. Nei suoi confronti è stata avviata la procedura per il divieto di dimora nel comune di Città di Castello. Tue, 13 Nov 2018 12:03:53 +0100 Tevere Tv 21239 at http://www.teveretv.it Luciano Bacchetta al lavoro in provincia oggi. Stamane l'insediamento ufficiale. http://www.teveretv.it/news/2018/novembre/13/luciano-bacchetta-al-lavoro-in-provincia-oggi-stamane-linsediamento-ufficiale Si insedia oggi con la seduta convocata per le ore 10.30 il consiglio provinciale di Perugia. Si tratta della prima riunione dopo le elezioni del presidente dell’ente che hanno decretato la vittoria di Luciano Bacchetta uscito vincitore con 52% dei voti, ed è il successore di Nando Mismetti. Tra i punti all’ordine del giorno la  surroga del consigliere provinciale Massimo Perari, la convalida degli eletti dopo la seduta del 31 ottobre; il giuramento del presidente; la modifica della composizione delle Commissioni consiliari; poi ancora il Piano dell’Offerta Formativa delle scuole della provincia per l’anno scolastico 2019-2020  e il programma triennale lavori pubblici. Tue, 13 Nov 2018 11:52:24 +0100 Tevere Tv 21237 at http://www.teveretv.it Arrestato a Sansepolcro per maltrattamenti recidivi alla moglie e i figli minori. http://www.teveretv.it/news/2018/novembre/13/arrestato-a-sansepolcro-per-maltrattamenti-recidivi-alla-moglie-e-i-figli-minori Grave fatto di violenza domestica in Valtiberina. E’ finito in manette un 43enne di origini kosovare, padre di 10 figli, a seguito di un’indagine portata a termine dai carabinieri della Stazione di Sansepolcro sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia. L’uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, aggravate e recidive, nei confronti della moglie e dei figli minori e si trova ora carcere di Arezzo dove dovrà scontare 9 mesi e 21 giorni di reclusione. Pluripregiudicato e nullafacente, il 43enne è domiciliato a Sansepolcro, ma residente nel comune di San Giustino per questo, per una questione di competenza territoriale, l’indagine ha coinvolto entrambe le Procure di Arezzo e di Perugia. E’ finito in manette per la terza volta, le prime denunce infatti da parte delle vittime risalgono al 2015. Le indagini che lo hanno portato di nuovo in carcere sono riferite ad altri episodi dell’ultimo periodo: i carabinieri di Sansepolcro lo hanno portato via nella giornata di sabato e condotto direttamente in carcere ad Arezzo.  L’uomo era solito chiedere assistenza alle pubbliche istituzioni e faceva violentemente ricadere la sua rabbia contro i familiari, senza aver mai moderato il proprio atteggiamento, nemmeno a seguito delle precedenti denunce.       Tue, 13 Nov 2018 11:49:06 +0100 Tevere Tv 21235 at http://www.teveretv.it Successo per le ginnaste del Centro Judo Ginnastica Tifernate http://www.teveretv.it/news/2018/novembre/13/successo-per-le-ginnaste-del-centro-judo-ginnastica-tifernate Medaglia d’argento per la squadra di GOLD 3B del Centro Judo Ginnastica Tifernate. Domenica le Atlete erano impegnate in ben due Zone Tecniche del Campionato di Squadra GOLD e la squadra ha ottenuto uno splendido 2’ posto a solo 0,050 centesimi di punto dalla 1’ classificata. Medaglia di bronzo inoltre per le ragazze che a Montevarchi hanno svolto una gara di alto livello tecnico, che purtroppo ha pagato qualche imprecisione alla Trave. Questi risultati permette così alle Ginnaste di accedere direttamente al Campionato Italiano GOLD ALLIEVE che si svolgerà a Jesolo il 30 novembre, 1 e 2 dicembre.           Tue, 13 Nov 2018 11:40:53 +0100 Tevere Tv 21233 at http://www.teveretv.it