Manca un documento, lista della coalizione della Bassini eslcusa

Manca un documento, lista della coalizione della Bassini eslcusa
Manca un documento, lista della coalizione della Bassini eslcusa

Una lista delle cinque che sostengono la candidatura di Luciana Bassini è stata momentaneamente esclusa a causa di alcuni documenti in ritardo. «Siamo pronti per fare ricorso». La lista «Civici per Città di Castello» composta da 16 persone non è stata ammessa dalla Commissione Circondariale alla competizione elettorale che si svolgerà il 3 e 4 ottobre per il rinnovo del Consiglio comunale e per l'elezione del sindaco di Città di Castello.

La motivazione che ha portato all'esclusione momentanea è legata alla mancata presentazione di un documento da parte di una candidata di origine straniera. «L'intera documentazione è stata richiesta ma per motivi burocratici da parte del paese natio della candidata, nonché per una situazione politica interna al momento molto confusa, l'attestato non è ancora arrivato in Italia», si legge nel comunicato ufficiale diramato dalla coalizione di Luciana Bassini.

«Un piccolo intoppo che non ferma la corsa – ha detto ancora – e quanto accaduto non è per colpa nostra. Le 16 persone che erano in lista continueranno a lavorare per la coalizione e a darci tutto il loro appoggio». Non si esclude che nelle prossime ore verranno attivate tutte le procedure possibili per far riammettere alla competizione la lista.