Apicoltura, scattano i finanziamenti da parte della regione Toscana

 Apicoltura, scattano i finanziamenti da parte della regione Toscana
Apicoltura, scattano i finanziamenti da parte della regione Toscana

Aiuti per l’apicoltura a 360 gradi, sia per l’attività di transumanza sia per le attrezzature adatte alla conduzione dell’apiario, per la lavorazione, il confezionamento e la conservazione dei prodotti dell’apicoltura: in toscana infatti partono due bandi che finanziano gli investimenti dedicati a queste attività. Sul bando per la razionalizzazione della transumanza sono state stanziati 220mila euro. L’aiuto previsto va da un minimo del 20 per cento del costo, nel caso di autocarri per l’esercizio del nomadismo, fino ad un massimo del 60 per cento sul costo indicato nel bando per l’acquisto di arnie e del materiale connesso. Sul bando che finanzia le attrezzature per la conduzione dell’apiario, la lavorazione, il confezionamento e conservazione dei prodotti dell’apicoltura sono stati stanziati 90mila euro. L’aiuto previsto è pari al 50 per cento del costo indicato nel bando per le attrezzature delle diverse fasi di lavorazione, maturazione, stoccaggio, confezionamento, movimentazione, controlli e misurazioni del prodotto.