Consiglio comunale: nuova seduta on line fra vecchie interrogazioni e nuove mozioni

Consiglio comunale: nuova seduta on line fra vecchie interrogazioni e nuove mozioni
Consiglio comunale: nuova seduta on line fra vecchie interrogazioni e nuove mozioni

Discarica, infrastrutture tecnologiche e connessioni, insieme a piazza dell'Archeologia. Sono alcuni temi della seduta in programma per lunedì, 15 marzo, del consiglio comunale tifernate. Il primo punto è quello non esaminato nella precedente seduta, a firma di Massimo Minciotti, consigliere del PD, Giovanni Procelli, capogruppo de La Sinistra, Vittorio Morani, capogruppo del PSI, sul potenziamento dell’offerta professionale regionale. Alle 18 avrà inizio la seduta dedicata a interpellanze ed interrogazioni. In particolare: l’interrogazione di Marcello Rigucci, consigliere del Gruppo Misto, sulle Logge Bufalini e dei Civici per Città di Castello (Filippo Schiattelli capogruppo e Luigi Bartolini consigliere) sui lavori in una parte del giardino della Pinacoteca. Altre due riguardano lo stato delle strade comunali, proposta da Marco Gasperi, capogruppo del Gruppo Misto, e lo stato dei lavori della banda larga, proposta da Giorgio Baglioni, capogruppo della Lega. Simile l’interrogazione di Castello  Cambia (Vincenzo Bucci capogruppo e Emanuela Arcaleni consigliere), che oltre alla banda larga chiede anche dell’implementazione delle infrastrutture digitali. Castello Cambia sarà relatore anche di un’interpellanza sul disservizio degli uffici postali. L’interpellanza di Cesare Sassolini, capogruppo di Forza Italia, è sui casi di Covid presso la Muzi Betti, l’interpellanza di Procelli sulla discarica di Belladanza, sullo stato attuale e la previsione del suo esaurimento. L’interpellanza del capogruppo Fratelli d’Italia Andrea Lignani Marchesani sui controlli sulle misure AntiCovid. Il consigliere di Tiferno Insieme Vittorio Vincenti presenterà un’interpellanza su Piazza dell’Archeologia. Infine l’interpellanza di Letizia Guerri PD e di altri sulle misure per la prevenzione della violenza di genere. I lavori del consiglio comunale saranno trasmessi in diretta sul canale You Tube.