E' l'azienda Tratos a realizzare i cavi per la rete ferroviaria britannica

E' l'azienda Tratos a realizzare i cavi per la rete ferroviaria britannica
E' l'azienda Tratos a realizzare i cavi per la rete ferroviaria britannica

Tratos, l’azienda di Pieve Santo Stefano condotta dalla famiglia Bragagni si è aggiudicata la realizzazione di cavi per la rete ferroviaria britannica. Dopo l’importante commessa da parte di Tim, arriva un’altra maxi fornitura. Ma qui si parla di ben altre dimensioni; l’accordo con la britannica Network Rail, siglato lo scorso 5 maggio, sarebbe di 150 milioni di sterline ogni anno, con possibilità di rinnovare per altri due anni: un totale di 1,5 miliardi. Un’ ulteriore salto in avanti per l’azienda con sede a Pieve che costruirà la rete di cavi, cosiddetta di potenza e segnalamento, della ferrovia di sua maestà. Secondo i rumors, la strategia vincente per ottenere l’appalto sarebbe nata sette anni fa grazie soprattutto a Maurizio Bragagni, pioniere in terra Britannica di Tratos, concretizzandosi poi ora, nel bando aperto da Network Rail, società a carico delle infrastrutture inglesi. Visione e pragmatismo, quindi, le stesse che hanno portato Tratos ad avere un fatturato europeo di 130 milioni di euro, 400 dipendenti in 36 sedi commerciali e un’espansione che da Pieve Santo Stefano si è ampliata a livello globale, principalmente nel settore telecomunicazioni e realizzazione cavi per la fibra ottica.