Messaggio nel giorno di Pasqua del Vescovo, monsignor Domenico Cancian

Messaggio nel giorno di Pasqua del Vescovo, monsignor Domenico Cancian
Messaggio nel giorno di Pasqua del Vescovo, monsignor Domenico Cancian

 “L’anno scorso eravamo più scioccati, quest’anno più provati“, così ha detto qualche giorno fa  Papa Francesco.  Provati, anche un po’ stanchi e rassegnati, per il fatto che il covid continua a creare disagi e sofferenze di vario genere.   

La Pasqua è l’occasione buona per reagire positivamente. È la festa più carica di speranza perché significa “passaggio” da una situazione di morte ad una vita nuova. Avviene nella natura con la primavera. La Pasqua cristiana è la festa della Resurrezione.   

Proprio il Cristo che risorge il terzo giorno quando tutto sembrava finito, ci sollecita ad una Speranza di un Vita senza più limiti. Crediamoci e allo stesso tempo impegniamoci a mettere in circolo il meglio di noi.    

Possiamo dunque convintamente augurarci una Pasqua di resurrezione che ci rinnovi a livello personale e comunitario, facendo rifiorire un nuovo mondo con stili di vita più umani e cristiani, una nuova primavera che non ci faccia più rimpiangere il mondo di prima.     

La gioia della Pasqua riempia i nostri cuori perché il Risorto è con noi, pronto ad accompagnarci e sostenerci con una Forza straordinaria.  

  Il luminoso affresco della cupola della nostra Cattedrale ci presenta Gesù risorto che continua a pregare il Padre perché sia misericordioso con noi e ci liberi dal male. La Vergine Santa e i nostri patroni, insieme ai nostri cari defunti, specialmente a quelli che ci hanno lasciato a causa del virus, ci sostengano in questo momento ancora critico.  

Non cediamo dunque allo scoraggiamento e alla tristezza.   

Un pensiero particolare rivolgo alle famiglie, persone malate, agli anziani, ai bambini e ai ragazzi, ai non pochi che hanno difficoltà economiche e a tutti quelli che hanno sofferenze particolari. Assicuro loro il mio ricordo nella preghiera e la mia vicinanza affettiva.   

A tutte le comunità della Diocesi l’augurio più cordiale di una Santa Pasqua 2021 nella gioia del Risorto! Con affetto benedico                                                                  

 

   + Domenico, Vescovo