Il Trio Hoffmann interpreta Grieg, Sinding e Beethoven

  • Il Trio Hoffmann interpreta Grieg, Sinding e Beethoven
  • Il Trio Hoffmann interpreta Grieg, Sinding e Beethoven
Il Trio Hoffmann interpreta Grieg, Sinding e Beethoven

La musica norvegese a dialogo con la musica europea: è questa l’essenza del concerto del Trio Hoffmann, in programma domenica 29 agosto 2021 alle ore 21.00 nella Chiesa di San Francesco di Montone, nell’ambito del 54° Festival delle Nazioni dedicato alla Norvegia.

Alla formazione cameristica composta da Inesa Baltatescu al violino, Giovanni Landini al violoncello e Marta Ceretta al pianoforte, interprete di questo affascinante evento musicale, sarà inoltre affidato il compito di far conoscere al pubblico del Festival la musica del compositore norvegese Christian August Sinding, musicista che studiò oltre che a Cristiania (attuale Oslo) anche a Lipsia e che fu fortemente influenzato da Wagner e Liszt.

Il Trio Hoffmann ha partecipato, nell’estate 2018, al Festival delle Nazioni dedicato all’Austria, alla prima esecuzione assoluta dell’Arancia rubata ovvero Mozart in viaggio verso Praga di Claudio Scannavini e Sandro Cappelletto.

L’accesso al concerto sarà consentito esclusivamente alle persone munite di Green Pass.

I ticket per il concerto sono in vendita nella biglietteria di Città di Castello aperta dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18.

Per ulteriori informazioni, 075 8521142, ticket@festivalnazioni.com, www.festivalnazioni.com.

Il nuovo saggio di Venanzio Nocchi, Il «segreto» di donna Anna, sarà al centro della conferenza in programma domenica 29 agosto alle 17.30, nell’ambito degli eventi collaterali del 54° Festival delle Nazioni.

Il lavoro, frutto di un’approfondita ricerca sulla conturbante figura di donna Anna, tra i soggetti drammaturgici centrali del Don Giovanni di Mozart-Da Ponte, sarà presentato nel Salone gotico del Museo del Duomo grazie alla collaborazione del Festival delle Nazioni con il Museo Diocesano.