Rientro a scuola in sicurezza: distanziamento nelle classi e tamponi gratuiti per il personale

Rientro a scuola in sicurezza: distanziamento nelle classi e tamponi gratuiti per il personale
Rientro a scuola in sicurezza: distanziamento nelle classi e tamponi gratuiti per il personale

E’ stato firmato il Protocollo di sicurezza delle scuole in vista dell'avvio del nuovo anno scolastico 2021/2022. Al termine di un confronto fiume le organizzazioni sindacali hanno trovato l'intesa con i tecnici del Ministero dell'Istruzione in particolare sul tema dei tamponi gratuiti per il corpo docente e sulle misure per evitare classi pollaio.  I presidi potranno pagare i test diagnostici ai docenti e bidelli non vaccinati, quelli che dunque non hanno il Green Pass reso obbligatorio dal governo per il personale scolastico, con i fondi per l'emergenza sanitaria.

La prima campanella dell'anno scolastico 2021-2022 squillerà fra poche settimane e la presidente della provincia di Arezzo Silvia Chiassai sottolinea l’importanza della sicurezza. Le misure contro la pandemia, infatti, continueranno ad essere imponenti all'interno delle strutture della provincia di Arezzo, ha assicurato la Chiassai, specificando che il dialogo con gli uffici del Ministero dell'Istruzione a questo proposito è già stato avviato ed è stato messo in chiaro che l'obiettivo sarà la presenza in aula al 100 per cento.

"L’osservanza delle misure necessarie per la prevenzione del contagio rimangono fondamentali - sottolinea Chiassai - , come il distanziamento resta prioritario ma non dirimente. Si potrà non utilizzare la mascherina dove sarà possibile mantenere 1 metro tra le rime buccali degli studenti e 2 metri dalla cattedra, nelle scuole dove tale distanziamento non è possibile per motivi strutturali, resta obbligatorio invece l’uso dei dispositivi di sicurezza".

Quello degli spazi resta un ostacolo importante nelle strutture dell'Aretino. Tanto che Chiassai parla di una carenza cronica, per risolvere la quale però la Provincia starebbe già lavorando.