Da oggi online il catalogo della XX Mostra del libro antico e della stampa: in vetrina anche opere da 20mila euro

Da oggi online il catalogo della XX Mostra del libro antico e della stampa: in vetrina anche opere da 20mila euro
Da oggi online il catalogo della XX Mostra del libro antico e della stampa: in vetrina anche opere da 20mila euro

Sono già online da oggi le circa 400 opere rare inserite nel catalogo di vendita collettivo che dà veste virtuale alla XX Mostra Mercato Nazionale del Libro Antico e della Stampa Antica di Città di Castello, il primo evento di antiquariato librario a svolgersi sul web per le incertezze e le restrizioni dovute all’emergenza da Covid-19.

Con un giorno di anticipo gli organizzatori, Comune e Associazione Palazzo Vitelli a Sant’Egidio con il coordinamento scientifico di Giancarlo Mezzetti, hanno aperto la vetrina multimediale consultabile sul portale internet della manifestazione (www.mostralibroantico.it) che offre l’opportunità ad esperti e appassionati di ammirare il meglio dell’offerta antiquaria dei 40 espositori abituali della rassegna, provenienti dall’Italia, dalla Francia, dall’Olanda e dalla Spagna. Schede descrittive e prezzi consentiranno agli interessati di approfondire la conoscenza delle opere disponibili sul catalogo e di procedere all’eventuale acquisto. Tra i pezzi di maggior valore, da segnalare un pregiato manoscritto d’ore della metà del 1400 con immagini miniate, composto da 74 carte e in vendita a 19 mila 500 euro, ma anche un prezioso libro di viaggi da Venezia a Costantinopoli del 1660, con 75 tavole, quotato 11 mila euro. Nelle pagine del catalogo trovano spazio anche un trattato di astronomia del 1643 realizzato da Francesco Maurolico, edizioni facsimilari di esemplari unici custoditi nei musei, una delle più belle vedute di Roma esistenti realizzata da Giuseppe Vasi nel 1765, carte geografiche XVI e XVII secolo finemente acquerellate, una rara collezione di stampe giapponesi e incisioni di antichi maestri, come Albrecht Dürer e Andrea Mantegna. Nei prossimi giorni il catalogo verrà pubblicato anche sui più importanti siti internet italiani ed esteri di settore, consentendo alla Mostra del Libro Antico e della Stampa Antica di proporsi comunque alla platea di cultori del genere che quest’anno non potranno darsi appuntamento a Città di Castello. Nell’ambito dell’edizione 2020 sarà promossa anche una giornata di studi: il 5 settembre saranno organizzati due eventi collaterali a Palazzo Vitelli a Sant’Egidio dopo l’inaugurazione ufficiale della 20^ edizione alle ore 9.45. A partire dalle ore si svolgerà 10.00 la conferenza dal titolo “Alla ricerca dell’Eneide stampata in Civitella Castelli nel 1539” con la presentazione della ristampa facsimilare dell’Editrice Pliniana (con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Città di Castello) di una rarissima pubblicazione, “Il secondo di Vergilio in lingua volgare volto da Hippolito De’ Medici cardinale” impressa in Città di Castello da Antonio Mazochi Cremonese e Nicolo de’ Gucci da Cortona nel 1539. Dalle ore 11.30 si terranno la presentazione e l’illustrazione di un saggio originale di un pittore tifernate del XIX secolo poco conosciuto come Vincenzo Barboni, di cui saranno esposti oltre 50 disegni originali e inediti in una mostra curata da Estela Nisi. Relatori dei due appuntamenti saranno, rispettivamente, Giovanna Zaganelli, direttore del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell'Università per Stranieri di Perugia, che ha curato con Sarah Bonciarelli l’edizione critica e di commento all’opera di Virgilio, e il presidente dell’associazione Palazzo Vitelli a Sant’Egidio Fabio Nisi.