240.000 euro per la SP100. Risanamento del manto stradale e nuova seganletica orizzontale e verticale

240.000 euro per la SP100. Risanamento del manto stradale e nuova seganletica orizzontale e verticale
240.000 euro per la SP100. Risanamento del manto stradale e nuova seganletica orizzontale e verticale

Una piccola svolta per la Strada Provinciale 100 di Pistrino che sarà oggetto di ulteriori interventi volti ad aumentare il livello di sicurezza della circolazione stradale. 240.00euro è questo l’importo previsto nel programma quinquennale suddiviso in sette tratti compresi nei 25 km di questa strada. Ad annunciarlo ieri in sede di Consiglio provinciale è stata la consigliera delegata alla viabilità Erika Borghesi che ha illustrato nel dettaglio i progetti previsti per superare i problemi legati alla sicurezza. Oltre agli interventi sul manto stradale, finanziati con fondi del Ministero Infrastrutture e Trasporti, l’Ente di Piazza Italia ha programmato anche il miglioramento e l’integrazione della segnaletica verticale e orizzontale. L’intervento consisterà nel rifacimento della segnaletica orizzontale con la realizzazione di bande di rallentamento ottiche, nell’integrazione di quella verticale con l’installazione di un segnale di doppia curva pericolosa completo di segnalazione luminosa lampeggiante per ogni senso di marcia e nell’installazione di pannelli modulari di curva con bordo perimetrale rifrangente. Il tema della messa in sicurezza della S.P. 100 è approdato in Consiglio provinciale attraverso l’interpellanza del consigliere Enea Paladino che, nel ricordare come il problema della pericolosità di questa arteria sia particolarmente avvertito dalla cittadinanza, ha invitato il presidente della Provincia Luciano Bacchetta e i tecnici competenti ed effettuare un sopralluogo. Richiesta dunque prontamente accolta dallo stesso Bacchetta. Il sindaco di Citerna Giuliana Falaschi commenta positivamente questo importante risultato e sottolinea come, pur non essendo risolutivo, è comunque un primo segnale che dimostra l’interesse da parte della Provincia a migliorare la sicurezza di un tratto stradale di cruciale importanza.