La scuola finisce con una giornata ecologica lungo il fiume Tevere per 500 bambini tifernati


Camminare lungo il fiume e imparare l’importanza dei corsi d’acqua e della loro gestione: sarà una giornata all’insegna dell’ambiente e della natura, quella prevista per mercoledì prossimo 8 giugno e riservata a quasi 500 bambini della scuola primaria, che avranno l’opportunità di vivere il tratto tifernate del Tevere in maniera sana e diversa dal solito. Prende il via infatti la prima edizione della Passeggiata Ecologica, evento organizzato dal Canoa Club Città di Castello in collaborazione con la dirigenza scolastica del primo circolo - scuola primaria, con il patrocinio e l'aiuto di: Regione, Comune, Sogepu e Legambiente Umbria e Arpa Umbria.  E dunque mercoledì prossimo centinaia di piccoli utenti potranno conoscere da vicino il fiume che da sempre accompagna la storia della città tifernate, attraverso un percorso studiato per loro e lungo circa tre chilometri. Alle 8.45 è in programma la partenza dalla sede del Canoa Club, a Porta Prato, con gli alunni della scuola San Filippo. I piccoli, accompagnati dalle maestre e dagli esperti oltre che da atleti della società sportiva, alle 9 arriveranno al Laghetto dei Cigni, dove si incontreranno con gli alunni delle scuole di Rignaldello e di San Pio X. Il tragitto proseguirà passando davanti al depuratore, fino a Villa Cappelletti, dove ci sarà un'altro stop, con il ristoro. Dopo la colazione, i bambini torneranno indietro: alle 12.30 ci sarà il ritorno nella sede della società canoistica. Lungo il percorso, però, esperti, tecnici ambientali e appassionati spiegheranno non solo l'importanza del corso d'acqua che attraversa il territorio, ma anche altre strutture, come l'invaso di Montedoglio, l'impianto di depurazione delle acqua, oltre che il sistema idrogeologico studiato perchè le piene del Tevere non possano creare danni all'ambiente. Una mattinata all’insegna  della scoperta dell’ambiente fluviale, quindi, ma anche dell’opera dell’uomo sull’ecosistema, destinata a consentire ai più piccoli di conoscere non solo la storia del fiume Tevere, ma anche la sua importanza per la loro città e per l'ambiente che li circonda.